casa editrice la fiaccola


Ordine record per Iveco in NorvegiaConsegnati 217 veicoli, tra urbani e interurbani, a Vy Buss


Alcuni dei 217 bus Iveco, tra urbani e interurbani, sono in funzione già dall'inizio della scorsa estate. Ci riferiamo alla commessa più imponente portata a termine in Norvegia dal costruttore. Il cospicuo ordine è stato inviato dall'operatore locale Vy Buss As, in passato denominata e conosciuta come Nettbuss As. Tre le varianti del modello scelto selezionate dall'azienda. 

I veicoli sono legati a un appalto della durata di otto anni, ulteriormente estendibile. L'area operativa abbraccia il comune di Øvre e il distretto di Nedre Romerike. L'ordine chiuso da Iveco comprende 110 Crossway LE Line da 14,5 metri a tre assali e 67 da 12,1 metri a due assali, a cui si aggiungono 40 Crossway Line con lunghezza di 13 metri e altezza standard rispetto al suolo. La capacità dei sedili varia da 45 a 57 posti, mentre lo spazio destinato ai passeggeri in piedi parte da un minimo di 29 per arrivare a 52. 

La gamma motori vede rappresentati sia il Cursor 9 da 360 Cv che spinge i Crossway Line da 14,5 metri, dove la presenza del pianale ribassato è funzionale a una agevole salita e discesa dal veicolo; sia i Tector 7 da 320 Cv, installati su ambedue gli altri modelli. La speciale architettura dei propulsori ne consente l'utilizzo con olio vegetale idrogenato (Hydrogenated Vegetable Oil - Hvo). 

Un accorgimento applicato ai bus Iveco, inserito 'ad hoc' per rispondere alle caratteristiche ambientali della Norvegia, è l'integrazione di un dispositivo spargisabbia, da stendere al passaggio su strade ghiacciate. La scarsità di luce in determinati periodi dell'anno sarà contrastato mediante l'applicazione sul tetto di una nuova barra luminosa insieme con i due fari tondi ausiliari montati nella stessa posizione. L'effetto degli abbaglianti risulta così potenziato.

Sui 217 Crossway del costruttore saranno inoltre disponibili un sistema di ticketing migliorato e schermi Tft (Thin Film Transistor) che forniranno costantemente informazioni ai passeggeri a bordo, che avranno l'opportunità di caricare i propri dispositivi mobili collegandoli alle prese Usb posizionate nell'abitacolo.

Partner