Duecento Citea ibridi per il belga De LijnConsegna delle versioni scelte al via nella seconda metà del 2020



Duecento bus con alimentazione ibrida firmati Vdl Bus & Coach - modello Citea - sono al centro della commessa inoltrata dall'operatore belga De Lijn. Una 'taglia' extra-large per l'ordine, che dovrebbe entrare in fase di consegna nel secondo semestre del 2020.

I veicoli sono destinati all'utilizzo in varie località della regione delle Fiandre. Alla chiusura del contratto , i Citea in possesso di De Lijn, con il quale Vdl ha avviato rapporti commerciali nel 2014, saliranno a 620.  

Nel commentare l'acquisto più ingente di bus per la flotta dell'operatore belga, Roger Kesteloot, Director General di De Lijn, ha parlato di "contributo importante alla qualità dell'aria e agli obiettivi climatici nel territorio fiammingo. L'inserimento dei duecento veicoli permetterà un calo nei consumi di gasolio pari a un milione di litri l'anno e delle emissioni di CO2 per 2.640 tonnellate".

Ad entrare in servizio saranno 80 esemplari di Citea nella versione SLE-120 Hybrid Low Entry e 120 SLFA-180 Hybrid Low Floor. La tecnologia è la stessa che equipaggia il modello con trazione full electric. 

La prima variante selezionata da De Lijn, lunga 12 metri, si appoggia per la marcia a un motore elettrico con potenza da 160 kiloWatt, alimentato da un pacco batteria 'high power' con capacità da 32 kiloWatt l'ora. Raddoppiano nel caso dell'articolato 18 metri, che sfrutta un propulsore zero emissioni 240 kiloWatt.

Entrambe le versioni del Vdl Citea sono provviste di un generatore quattro cilindri Euro 6 da 210 kiloWatt. La marcia in modalità 100 per cento elettrica è garantita per oltre la metà del tempo impiegato a coprire l'area operativa, ossia sino a una trentina di chilometri.

L'integrazione annunciata, nell'infrastruttura di ricarica, di un pantografo consentirà di ricorrere a una terza via per l'approvvigionamento energetico, oltre al generatore di cui sopra e al connettore Ccs Combo2

"In situazione di batterie completamente cariche, i bus con tecnologia ibrida sono in grado di coprire ampie distanze ricorrendo unicamente all'energia elettrica, condizione che si rivela particolarmente utile per la circolazione all'interno delle aree 'low emission' nei tredici centri urbani della regione fiamminga" coperti dall'offerta di trasporto pubblico locale, ha dichiarato Filip Malefason, Managing Director di VDL Bus & Coach Belgium.

Partner