casa editrice la fiaccola



Tredici elettrici Ebusco 2.2 a FrancoforteOrdinati da Transdev, da fine 2020 gireranno con il marchio Alpina


(descrizione)Sono tredici gli elettrici Ebusco 2.2 a pianale ribassato nell'ordine di Transdev Rhein-Main GmbH (Transdev Group) per la città di Francoforte, in Germania, dove opereranno sotto il marchio Alpina, andando a sostituire altrettante vecchie unità con motore diesel. L'arrivo dei veicoli è fissato per la fine del 2020.

Uno dei punti di forza dei prodotti Ebusco è, sicuramente, l'elevata autonomia con una singola carica (350 km nel caso specifico). Caratteristiche che hanno convinto l'operatore privato tedesco, interessato al contenimento dei costi legati all'acquisto e di quelli operativi della flotta, poiché scende il numero di volte in cui le batterie LFP (litio-ferro-fosfato), di cui è provvisto il mezzo, richiedono di essere alimentate.

(descrizione)Lungo 12 metri, il modello 2.2 è già in servizio in diverse località del Paese (si ricordano Monaco di Baviera, Wartburg e sull'isola di Borkum), nonché, 'giocando più in casa', per il servizio di trasporto pubblico locale di Dordrecht, Groningen e Utrecht.

Transdev non ha fatto altro, in Germania, che seguire le proprie orme. 156 elettrici Ebusco sono infatti attesi, sempre per lo stesso periodo (chiusura dell'anno corrente), ad Haarlem e Amsterdam. Alla chiusura del 2020, su suolo tedesco, ve ne saranno già 40. Altri prenderanno la via del Paese nel 2021, per raggiungere, tra gli altri, Bonn e ancora Monaco.

La città di Francoforte sul Meno si è proposta di convertire alle alimentazioni alternative il traffico bus entro il 2030. Un obiettivo al quale contribuiranno i nuovi mezzi che si muoveranno lungo il tracciato delle linee A e G. A partire dal prossimo mese di dicembre, i passeggeri potranno così sperimentare in forma diretta che cosa significhi veramente viaggiare a bordo di un veicolo 100 per cento zero emissioni. 

"La nostra vasta esperienza in Europa nel campo della e-mobility ci consente di sostenere, quale parte attiva, le autorità locali che desiderano invertire la rotta per quanto riguarda la situazione del traffico, contribuendo al contempo a rendere migliore la qualità dell'aria", ha sottolineato Henrik Behrens, Managing Director Bus di Transdev Group in Germania.

Partner