casa editrice la fiaccola


Europa sempre più elettricaArrivano nuovi urbani elettrici nelle capitali


Continua il processo di transizione energetica del trasporto pubblico urbano nelle città europee.

Htm, azienda che gestisce il trasporto pubblico all’Aia (Olanda) ha infatti ordinato cinque urbani elettrici Citea Slf-120 della connazionale Vdl, dei ribassati taglia dodici metri dotati di batterie e pantografo sul tetto per rifornire il veicolo strada facendo.

Sono invece già operativi sulle strade del Lussemburgo i sette elettrici Citea Lle-99 acquistati dall’operatore Voyages Emile Weber. Si tratta di urbani low entry super leggeri da 9,9 metri di lunghezza con motore da 150 kW di potenza massima e batterie con energia complessiva pari a 180 kWh, che vengono ricaricate solitamente durante la notte e di giorno biberonate attraverso pantografo o cavo.

In entrambi i casi Vdl fornisce anche l’infrastruttura per la ricarica, gestendone sia progetto che installazione.

Partner