Il ride-pooling Moia di Vw diventa autonomoA partire però dal 2025 e con gli Id.Buzz al posto dei Crafter




Volkswagen, insieme ai partner Argo AI e Moia ha presentato il prototipo Id.Buzz Ad, come ‘autonomous driving’, un microbus completamente elettrico a guida autonoma che usa una combinazione di telecamere, sensori lidar e radar. La presentazione è avvenuta all’evento del gruppo Volkswagen ‘New Auto Night’ alla vigilia dell’Iaa Mobility, la fiera della mobilità e dell’innovazione tecnologica che si svolge dal 7 al 12 settembre a Monaco di Baviera (Germania). Proprio in questa città ha sede Argo Ai, azienda che ha sviluppato una piattaforma tecnologica di guida autonoma, realizzando software, hardware, mappe e la relativa infrastruttura di supporto cloud che governa l’Id.Buzz Ad. Il sistema di guida autonoma di Argo Ai comprende una serie di sensori, software e piattaforme informatiche per fornire un controllo a 360 gradi dell’ambiente in cui si trova il mezzo, in modo da prevedere le azioni di pedoni, ciclisti e altri veicoli presenti sulla stessa strada e gestire il motore, i sistemi di frenata e di sterzo in modo che la macchina si muova in modo sicuro e naturale, come se al volante ci fosse un guidatore esperto. Il sensore lidar si trova in alto sul tetto del prototipo dell’Id.Buzz Ad e può rilevare oggetti a una distanza di più di quattrocento metri. La sua tecnologia brevettata Geiger-mode ha la capacità di rilevare anche le più piccole particelle di luce, come un singolo fotone, in modo che possano essere rilevati anche gli oggetti con bassa riflettività, come i veicoli verniciati di nero, fornendo quindi rappresentazioni molto precise dell’ambiente. L’innovativo veicolo, svelato con camouflage bianco e nero e strutture del tetto alte, sarà utilizzato a partire dal 2025 dai servizi di ride-pooling come Moia che a partire dal 2025 comincerà a operare nella città di Amburgo.

Bryan Salesky, fondatore e amministratore delegato di Argo Ai, ha dichiarato: "La flotta di prova Id.Buzz Ad rappresenta una pietra miliare nella nostra partnership con Volkswagen Veicoli Commerciali. Basandoci sui nostri cinque anni di sviluppo e sugli insegnamenti tratti dalle nostre operazioni in grandi e complesse città statunitensi, siamo entusiasti di iniziare presto i test sulle strade d Monaco di Baviera in preparazione del lancio del servizio di ride-pooling commerciale a guida autonoma con Moia". Parole a cui seguono quelle di Christian Senger, responsabile del progetto guida autonoma di Volkswagen Veicoli Commerciali: "Un sistema di riconoscimento dell'ambiente composto da sei lidar, undici radar e quattordici telecamere, distribuiti su tutto il veicolo, può catturare molto di più di quanto possa fare un guidatore umano dal suo sedile".

La Casa di Wolfsburg inoltre ha creato una propria divisione per lo sviluppo del settore della guida autonoma e ha acquisito una partecipazione nel capitale di Argo Ai. Moia, emanazione di Vw che negli ultimi anni ha creato il più grande servizio di ride-pooling completamente elettrico d’Europa con autisti, trasportando milioni di passeggeri, sarà il primo utilizzatore dell’Id.Buzz Ad. Robert Henrich amministratore delegato di Moia ha commentato: “Portiamo la nostra esperienza nella cooperazione con Argo AI e Volkswagen Veicoli Commerciali e svilupperemo un servizio di mobilità autonoma in aggiunta al nostro servizio regolare. Le città di tutto il mondo vogliono rendere il loro traffico più efficiente e più rispettoso del clima. Il ride-pooling autonomo migliora la mobilità urbana, aumenta la sicurezza stradale e rende le città più attraenti. Amburgo sarà la prima città a offrire il ride-pooling autonomo".

Partner